Parco Archeologico-Ambientale sul fiume Aniene (1998)

Anno:
1998
Località: TIVOLI (RM)

Progettazione di aree verdi (Urbanistica e pianificazione territoriale)

Il tratto del fiume compreso tra la diga di S. Giovanni e quella degli Arci ha rappresentato nel passato un nodo importante per Tivoli, senza il quale la città stessa non avrebbe raggiunto l'importante ruolo che in passato ha rivestito ed ancora oggi riveste. Ai giorni nostri questo luogo non rappresenta più un nodo vitale, ma semplicemente un ostacolo al passaggio, un ricettacolo di discariche abusive e orti provvisori.Restituire a questo tratto di fiume la "vitalità" originaria è il primo fine che mi sono prefisso nel progetto: un cuore da dove si dipartono le arterie che portano il sangue alle varie parti del corpo. Con "cuore" voglio indicare il tratto di fiume compreso tra la Stazione ferroviaria e l'ospedale di S. Giovanni: qui saranno localizzate le varie strutture di informazione, di sosta e di intrattenimento. Le "arterie" rappresentano i vari percorsi che portano ai numerosi luoghi di interesse archeologico e naturalistico; il "corpo" corrisponde alla città di Tivoli ed alle zone circostanti. Il sangue simboleggia i visitatori che finalmente potranno ammirare le innumerevoli bellezze della città e del suo territorio: bellezze che spesso passano inosservate agli stessi Tiburtini.
Credo che conoscere il territorio in cui si vive sia alla base del rispetto e della valorizzazione di esso; per questo il progetto non è indirizzato ai soli turisti, ma anche e soprattutto agli abitanti della città che potranno qui passeggiare, andare in bicicletta, fare sport ed allo stesso tempo conoscere ciò che li circonda. Con questo progetto non ho mirato alla realizzazione di un semplice parco archeologico-naturalistico che verrebbe visitato dai soli cultori, ma ad un parco che presenti le caratteristiche di una piazza e di un parco cittadino, dove poter passare del tempo in armonia con l'ambiente circostante, venendo a conoscenza di una parte del   territorio che si abita. In altre parole, un parco in cui poter trascorrere del tempo tutti i giorni e ottenere il rispetto del patrimonio archeologico-naturalistico della nostra città da parte degli stessi Tiburtini.

Primo premio del concorso di idee "Studio per la realizzazione di un Parco Archeologico ambientale sulle rive del fiume Aniene tra la diga Arci e la diga S. Giovanni" indetto dal rotary Club di Tivoli.
PROGETTO VINCITORE 


 
                info@pstudioarch.com                                         mi piace
  Site Map